Dopo sette giorni intensi e ricchissimi di appuntamenti musicali di ogni tipo, Milano si risveglia capitale della musica in Italia grazie a una manifestazione il cui successo ha superato ogni aspettativa.

200 artisti, 70 location, 100 live, 57 djset, 16 talks, 112 panel, 120 partner produttori di contenuti hanno dato vita ad un’intera settimana in cui la musica pop è stata la protagonista assoluta. Dalla più classica situazione del concerto agli incontri col pubblico, passando per i meeting per addetti ai lavori, la Milano Music Week ha saputo proporre esperienze diverse e adatte a ogni tipo di fruitore, riuscendo a trasformare la città in un laboratorio musicale a 360 gradi. Uno dei punti di forza della manifestazione è stato infatti dato dalla scelta di aprirsi a ogni tipo di genere e contaminazione, portando sui palchi della Week una visione suggestiva e completa del panorama musicale contempraneo italiano e internazionale.  Oltre ai tanti nomi della musica italiana, infatti, hanno partecipato alla Milano Music Week moltissimi musicisti provenienti da oltre 20 paesi, tra cui Stati Uniti, Brasile, Giappone, Australia, Canada, Inghilterra, Turchia, Iran, Francia, Germania.

“E’ stata una settimana entusiasmante, concerti, incontri ed eventi pieni di gente anche nei giorni feriali e un weekend con un’offerta musicale al livello delle capitali internazionali. La città ha risposto con interesse e curiosità alle tante opportunità di vedere, ascoltare e conoscere nuova musica. Vanno ringraziati i più di duecento artisti provenienti da tutto il mondo che hanno partecipato alla Milano Music Week, e tutti gli operatori professionali della musica in città che hanno contribuito a far diventare Milano una vera Capitale della Musica nel mondo” ha dichiarato Luca De Gennaro, curatore della MMW.

Il programma della Milano Music Week  ha saputo coinvolgere realtà differenti – dalle major alle etichette indipendenti, dai grandi locali alle associazioni –, che hanno aderito con fiducia e partecipazione ad un grande progetto che ha saputo confermare la vocazione internazionale del tessuto artistico e produttivo milanese. È stata grandissima la partecipazione da parte del pubblico, che ha aderito con entusiasmo alle moltissime iniziative che per una settimana hanno affollato la città.

Un successo che ha spinto gli organizzatori a confermare già da ora la seconda edizione della manifestazione: la Milano Music Week 2018 si terrà dal 19 al 25 novembre.

 

MMW è un’iniziativa promossa e coordinata dal Comune di Milano insieme a SIAE (Società taliana degli Autori ed Editori), FIMI (Federazione Industria Musicale Italiana), Assomusica (Associazione Italiana Organizzatori e Produttori Spettacoli di Musica dal Vivo) e NUOVOIMAIE (Nuovo Istituto Mutualistico Artisti Interpreti o Esecutori), con il patrocinio del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo.