GLOBAL MUSIC REPORT 2016 – ENGLISH VERSION

Il Global Music Report 2016 evidenzia lo stato del settore discografico nel mondo e sottolinea gli ambiti di innovazione e gli investimenti contemplati in questo settore man mano che si avanza nell’era digitale. Lo streaming resta la fonte di ricavi che cresce più velocemente. I ricavi sono cresciuti del 45.2% fino a raggiungere i 2.9 miliardi di dollari e sono quadruplicati negli ultimi 5 anni.

Il mercato musicale globale nel 2015 ha posato una pietra miliare con il comparto digitale che diventa la prima fonte di ricavi per la discografia, superando per la prima volta i ricavi derivati dalla vendita dei formati fisici. I ricavi digitali rappresentano attualmente il 45% dei ricavi totali, mentre il fisico ne rappresenta il 39%.

I ricavi totali del settore sono aumentati del 3.2% fino a raggiungere 15 miliardi di dollari, registrando un trend positivo di crescita per la prima volta in quasi venti anni. Attualmente i ricavi digitali rappresentano più della metà del mercato musicale in 19 mercati nel mondo.

Tuttavia, c’è un punto di debolezza alla base di questo recupero: la musica viene attualmente consumata con livelli record, ma questa esplosione di consumi non determina una proporzionata remunerazione per gli artisti ed i produttori. Questo a causa di una distorsione del mercato creata dal “value gap”, che sta privando artisti ed etichette del giusto compenso per il proprio lavoro.